FOLKLORE SUDTIROLESE


Il termine di “folklore” forse è insufficiente a comprendere un complesso di tradizioni e usanze che affondano le loro radici nei secoli e, tramandate di generazione in generazione, costituiscono ancor oggi un patrimonio quanto mai vivo e vitale. Ogni paese ha il proprio gruppo folkloristico, i propri costumi, la propria banda musicale ed in ogni stagione si può assistere a qualche manifestazione culturale-folkloristica.

Celebri sono diventate nell’arco degli anni  la “Festa dei fiori”, in primavera a Bolzano, la “Festa dello speck” di S.Maddalena in val di Funes,  in estate,  la “Festa dell’uva” a Merano, in autunno che richiama migliaia di turisti da tutto l’arco alpino, la “Festa del pane e dello strudel” a Bressanone sempre in autunno, il Festival delle sculture di neve a San Candido, in inverno, senza dimenticare  i concerti open-air nel cuore del giardino botanico di Castel Trauttmansdorff, considerato attualmente uno dei World-Music-Festival più importanti d’Italia.